CARTONGESSO PER ESTERNO:


L’ampia distribuzione e la grande disponibilità di gesso minerale in natura sono alla base della sua antica applicazione in edilizia. I depositi naturali sono diffusi un po’ ovunque: in Italia vi è abbondanza di giacimenti di buona qualità. Molti di essi sono oggetto di attività estrattiva.
La materia prima, una volta estratta dalla cava viene depositata in opportune aree di stoccaggio in prossimità degli impianti di trattamento, ove viene frantumata, macinata e poi vagliata. La disidratazione avviene in forni, dove il materiale viene portato a cottura per temperature intorno ai 160 °C. Vengono poi eseguiti ulteriori trattamenti i quali, tra l’altro, servono a selezionare le caratteristiche del prodotto in funzione dei suoi impieghi.
l’additivazione, in cui vengono miscelati gessi di differenti caratteristiche oppure aggiunte modeste quantità di agenti in grado di modificare le qualita fisiche del prodotto finito.
In questo modo è possibile ottenere cartongesso resistente alle intemperie per installazioni all'esterno mantenendo le caratteristiche di leggrezza, facilità d'utilizzo e adattabilità del prodotto alle caratteristiche volute.
Grazie ad interventi di rivestimento con materiali specifici creare installazioni in cartongesso per esterni risulta semplice e veloce; ove l'intervento risulta possibile un'opera esterna in cartongesso è una soluzione pratica e veloce dalle grandi potenzialità.
 
Fonte: wikipedia.it, il web


 

 

privacy & cookies policy     created by scorpionet