VERNICIATURE A SMALTO:

Tecnica lavorativa e manuale che riusciamo a eseguire ad arte da generazioni con l'unica innovazione di materiali atossici; ridiamo splendore a porte- telaiarredi, eseguita o a pennello o a rullino.
 


La vernice è un materiale tipicamente fluido che può venire steso sopra una superficie e che dopo l'essiccazione lascia una pellicola sottile, resistente ed elastica su di essa. È denominata "pittura" o "smalto" se contiene pigmenti coloranti.
Sono i prodotti chimici di protezione o abbellimento fra i più antichi al mondo. La composizione delle prime vernici era assolutamente semplice. Una resina, perlopiù gommalacca, un solvente (alcool) e un pigmento (coloranti vegetali), mescolati fra loro. Il prodotto liquido veniva steso sulla superficie da proteggere o abbellire. L'alcool evaporava e la verniciatura era fatta. Man mano il tutto si é evoluto con resine, solventi e pigmenti di sintesi, sempre più resistenti ed economici, fino ad arrivare ai moderni prodotti solidi o liquidi, senza alcun solvente e quindi a evaporazione e inquinamento zero.
 
Fonte: wikipedia.it


 

 

 

 

privacy & cookies policy     created by scorpionet